IL PIU’ BEL REGALO PER I 150 ANNI DELL’ITALIA

Cardia: il più bel regalo per i 150 anni della nazione

«È il più bel regalo che potessimo ricevere per i 150 anni dell’unità d’Italia». Non nasconde la sua soddisfazione per la sentenza il giurista Carlo Cardia, docente di Diritto ecclesiastico a Roma Tre. Alla sentenza di primo grado della Corte europea dei diritti dell’uomo, ieri ribaltata, non si era rassegnato e aveva messo nero su bianco in un volume parecchie delle ragioni che ieri la Grande Chambre ha accolto (Identità religiosa e culturale europea. La questione del Crocifisso, Allemandi editore). Libro che è stato base teorica per il ricorso vincente dell’Italia.

Professore, si aspettava questo risultato? E una maggioranza di 15 a 2?
Voglio rivendicare di essere stato uno dei pochi che ci ha creduto fino in fondo. Perché, conoscendo la giurisprudenza precedente della Corte, la sentenza di un anno fa era scandalosa. Molti dicevano: ma è stata approvata da tutti e sette i giudici! Che significa, anche 2mila persone possono sbagliare insieme, ribattevo.

Cosa l’ha colpita in quest’ultimo verdetto?
La notazione, molto bella, che in Italia la scuola è aperta a tutti. Anzi (…)

 

PROSEGUE SU:

http://www.avvenire.it/Dossier/Crocifisso/Cardia+il+pi+bel+regalo+per+i+150+anni+della+nazione_201103190741389730000_201103190747005000000.htm

IL PIU’ BEL REGALO PER I 150 ANNI DELL’ITALIAultima modifica: 2011-03-22T16:06:25+01:00da portaparola
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento